Professione forense

Bando regionale a sostegno dell’innovazione digitale delle attività professionali

Redazione

Il bando. L’Ordine degli Avvocati di Bologna comunica che tramite la delibera n. 368 dell’11 marzo la Giunta regionale Emilia-Romagna ha promosso il bando per il sostegno di progetti rivolti all’innovazione, digitalizzazione e informatizzazione delle attività professionali a supporto del sistema economico regionale. Tra i soggetti beneficiari rientrano i liberi professionisti, titolari di partita IVA, iscritti agli Ordini professionali e alle rispettive Casse di previdenza che operano in forma singola, associata o societaria. Sono ammessi gli interventi volti all’innovazione tecnologica, alla ristrutturazione, all’organizzazione e al riposizionamento strategico delle attività libero-professionali.

I contributi. Come previsto dal Regolamento UE n. 1407/2019, i contributi previsti dal bando sono concessi nella misura del 40% dell’investimento beneficiario. Più precisamente, i progetti dovranno avere almeno un minimo investimento pari a 15.000€, mentre, l’importo massimo del contributo conferito per ciascun progetto ammonterà per un massimo di 25.000€.

Le modalità. La domanda di contributo può essere trasmessa dal 9 aprile 2019 alle 10, fino al 30 maggio 2019 alle ore 17 e essere redatta esclusivamente in modo telematico tramite l’applicazione “web Sfinge 2020” le cui modalità di accesso e di utilizzo sono disponibili sul sito regionale.

News Correlate

News
Professione forense

L’Avvocatura dell’INAIL cerca praticanti

Redazione

È stata indetta una procedura selettiva per l’ammissione alla pratica forense presso l’Avvocatura dell’Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro (INAIL). Sono 61 i posti disponibili.