Professione forense

Compensazione dei crediti commerciali verso la P.A. entro la fine del mese

Redazione

L’Ordine degli avvocati di Trieste ricorda che entro il 30 aprile 2019 potrà essere richiesta la compensazione dei crediti commerciali per le fatture nei confronti della Pubblica Amministrazione non pagate con i debiti del professionista per imposte.
Per fare ciò, sarà necessario preliminarmente accreditarsi presso il sito del MEF , in seguito, attraverso la dizione “inviata”, “ricevuta” o “in lavorazione” sarà possibile attuare la domanda di compensazione in relazione alle fatture non pagate.
A tal fine, è indispensabile disporre del codice SIAMM, cioè del codice specifico della liquidazione che è necessario richiedere all’amministrazione che ha provveduto alla liquidazione.
A questo punto, si potrà selezionare dal menù a tendina presso il sito MEF – Piattaforma dei crediti commerciali, la voce “fattura”, comparirà, quindi, la dicitura “autocertificazione procedura compensazione” e, seguendo le istruzioni, selezionando prima la voce “documenti creditore” e dopo “guida per avvocati ammessi al patrocinio a spese dello Stato” sarà possibile inserire le fatture da porre in compensazione.

News Correlate

News
Professione forense

L’Avvocatura dell’INAIL cerca praticanti

Redazione

È stata indetta una procedura selettiva per l’ammissione alla pratica forense presso l’Avvocatura dell’Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro (INAIL). Sono 61 i posti disponibili.