Professione forense

Consigli Giudiziari in scadenza, il CNF chiede l'indicazione dei nominativi per il prossimo quadriennio

Redazione
avvocato

Con una comunicazione del 14 gennaio 2020, indirizzata ai Presidenti dei Consigli degli Ordini distrettuali e circondariali degli Avvocati, il Consiglio Nazionale Forense ricorda che il quadriennio di durata in carica dei componenti dei Consigli Giudiziari è prossimo alla scadenza. A tal proposito, in quanto non immediatamente rieleggibili i componenti attuali, e dovendo il CNF, entro il mese di aprile, nominare i nuovi indicati, viene richiesto di provvedere all’indicazione dei colleghi ritenuti idonei a ricoprire l’importante incaricato di componenti dei Consigli Giudiziari.
Tra i requisiti richiesti, il Consiglio Nazionale Forense ricorda l’esercizio almeno decennale della professione all’interno del medesimo distretto, il possesso di competenze preferibilmente diversificate e la conoscenza della peculiare materia dell’Ordinamento giudiziario.
Le indicazioni richieste dovranno essere inoltrate al Consiglio Nazionale Forense entro e non oltre il 29 febbraio 2020.

News Correlate

News
Professione forense

Corte dei Conti: disponibile il sistema di accesso al fascicolo telematico

Redazione

La Corte dei Conti ha messo a disposizione un’applicazione per consultare il fascicolo telematico che consente ad avvocati e funzionari, che rappresentano in giudizio l’amministrazione, di visionare la documentazione dei giudizi di loro pertinenza e le comunicazioni o notifiche indirizzate alla l

News
Deontologia forense

Il CNF torna sul divieto del terzo mandato consecutivo

Redazione

L’avvocato che ha già svolto due mandati consecutivi in qualità di consigliere dell’ordine non può svolgere l’ulteriore terzo mandato consecutivo ed è, pertanto, ineleggibile.

News
Professione forense

La Direzione della giustizia civile sul contributo unificato

Redazione

La Direzione della giustizia civile presso il Ministero della Giustizia ha fornito risposta al quesito posto in tema di determinazione del contributo unificato nei procedimenti penali con condanna al risarcimento del danno in sede di gravame.