Professione forense

Consiglio dei Ministri: gratuito patrocinio per indagati e imputati

Redazione
avv

Approvato il decreto. Durante il Consiglio dei Ministri n. 47 tenutosi il 27 febbraio 2019, il Governo ha approvato un decreto legislativo di attuazione della direttiva (UE) 2016/1919 del Parlamento europeo e del Consiglio, relativa all’ammissione al patrocinio a spese dello stato per indagati ed imputati nei procedimenti penali e per le persone ricercate nell’ambito dell’esecuzione di un mandato d’arresto europeo.

Garantire l’effettività della difesa. Il decreto legislativo vuole garantire l’effettività del diritto di avvalersi di un difensore, assicurando che in casi specifici l’assistenza legale sia posta a carico dello Stato.
Inoltre, viene tutelato anche il diritto per colui che viene privato della libertà personale ad informare un terzo del fatto, a comunicare con i terzi e con le autorità consolari.
Altro obiettivo, poi, è quello di rafforzare le garanzie procedurali per i minori che siano indagati o imputati nei procedimenti penali.
Infine, viene specificato che la normativa si applica anche ai soggetti che, se inizialmente non indagati o imputati, lo diventano nel corso di un interrogatorio da parte della polizia o di altre autorità (si veda la News del 3 gennaio 2019).

 

News Correlate

News
Legislazione

Il Servizio Studi del Senato sulla legittima difesa

Redazione

Con la nota breve n. 58/19, il Servizio Studi del Senato approfondisce le modifiche apportate in materia di legittima difesa dal disegno di legge già approvato dal Senato e successivamente modificato dalla Camera dei deputati.

News
Giurisprudenza

La Consulta sul gratuito patrocinio

Redazione

La Corte Costituzionale ha affermato che la disciplina in materia di spese di giustizia, nella parte in cui non consente l’accesso al gratuito patrocinio ad un ente di volontariato esercente un’attività economica, non è incostituzionale.