Previdenza forense

Il Presidente di Cassa Forense rimane, ma in regime di prorogatio e non di prolungamento

Redazione

L’oggetto della lite consisteva nel prolungamento della carica del Presidente di Cassa Forense fino alle nuove elezioni del Consiglio di Amministrazione previste per il prossimo aprile 2021, nonostante il suo mandato fosse cessato nell’aprile 2020 poiché giunto al termine.

Da tale vicenda trae origine la richiesta dei ricorrenti al Giudice di sospendere dalla carica il Presidente oppure di adottare un provvedimento finalizzato ad evitare pregiudizi (quali l’invalidità degli atti di gestione, di rappresentanza dell’ente, ecc..) e ad impedire il proseguimento delle violazioni dello Statuto, nonché della legge.

Per un approfondimento completo e dettagliato della vicenda, potete prendere visione del contenuto a firma dell’Avv. Fabio Valerini sul quotidiano giuridico Diritto e Giustizia.

News Correlate

News
Professione forense

COVID-19: privilegiare i colloqui a distanza tra difensori e detenuti

Redazione

Il DAP chiede che si continui a favorire in una misura sempre più ampia lo svolgimento a distanza dei colloqui tra difensore e detenuto e, laddove sia necessario il colloquio in presenza, che questi vengano preventivamente concordati tramite il sistema di prenotazione predisposto.

News
Professione forense

COA Milano: test sierologici gratuiti per tutti gli iscritti

Redazione

L’Ordine degli Avvocati di Milano, in collaborazione con Cassa Forense, ha siglato una convenzione con l’IRCCS Policlinico San Donato – Gruppo San Donato, per l’effettuazione di uno screening per tutti gli iscritti.