Professione forense

La lettera del CNF al Ministero della Giustizia

Redazione

La richiesta del CNF. Con una lettera datata 24 marzo 2020, il Consiglio Nazionale Forense ha richiesto al Ministero della Giustizia l’adozione di misure urgenti volte a semplificare il lavoro degli avvocati e la pratica forense, nonché taluni interventi diretti a migliorare i provvedimenti finora adottati in materia di sospensione delle udienze e di termini processuali, con l’estensione esplicita di tale sospensione alle giurisdizioni speciali, ed in materia di esecuzione della pena e diritti delle perone sottoposte a misure limitative delle libertà personali.
Inoltre, il CNF chiede che venga consentito a Cassa Forense di effettuare interventi di sostegno e supporto degli iscritti colpiti dalla crisi economica generatasi dalla situazione epidemiologica da COVID-19, in deroga ai regimi vincolistici ordinari e per tutto il tempo necessario.

News Correlate

News
Professione forense

CNF, modifiche al regolamento dell’elenco unico difensori d’ufficio

Redazione

Il CNF ha inserito nel regolamento per la tenuta e l’aggiornamento dell’elenco unico nazionale dei difensori d’ufficio una nuova previsione finalizzata a ridurre il numero delle udienze penali e dei crediti formativi necessari all’inserimento e alla permanenza.