Professione forense

La Magistratura onoraria proclama una nuova astensione dalle udienze civili e penali

Redazione

La Consulta della Magistratura Onoraria ha proclamato l’astensione dalle udienze civili e penali dal 19 al 22 gennaio 2021 dei giudici onorari di pace addetti agli Uffici del Giudice di Pace e del Tribunale e dei viceprocuratori onorari, in base alle modalità contemplate dai rispettivi codici di autoregolamentazione dello sciopero.

Proseguono, dunque, le rivendicazioni dei magistrati onorari, le quali si sono acuite a causa dell’attuale situazione emergenziale per via dell’assenza di tutele assistenziali e delle retribuzioni a cottimo in ragione delle sospensioni ex lege e della costrizione delle attività che, unite a lunghi periodi di malattia e di quarantena, hanno prodotto gravi conseguenze nella vita degli stessi, lasciandoli, da un lato, privi di reddito e, dall’altra, di adeguati indennizzi.

Tuttavia, la diffusione del COVID-19 ha solamente peggiorato una situazione che era già ben nota alle istituzioni, per cui, «prendendo atto del comportamento reiteratamente lesivo ed omissivo del Ministro della Giustizia» anche a seguito della procedura di raffreddamento esperita lo scorso dicembre, alla Consulta altro non resta che tutelare ancora una volta i diritti dei giudici non togati e far sentire la propria voce proclamando l’astensione dalle udienze.

News Correlate