Giurisprudenza

Legittimo impedimento: oneri e onori dell’avvocato impossibilitato a comparire in udienza

Redazione

Con sentenza n. 28844/20, depositata il 19 ottobre, la Cassazione ha ribadito che l’impegno professionale del difensore in altro procedimento costituisce legittimo impedimento che dà luogo ad assoluta impossibilità a comparire, ai sensi dell’art. 420-ter, comma 5, c.p.p., a condizione che il difensore:

a) prospetti l’impedimento non appena conosciuta la contemporaneità dei diversi impegni

b) indichi specificamente le ragioni che rendono essenziale l’espletamento della sua funzione nel diverso processo;

c) rappresenti l’assenza in detto procedimento di altro codifensore che possa validamente difendere l’imputato;

d) rappresenti l’impossibilità di avvalersi di un sostituto ai sensi dell’art. 102 c.p.p. sia nel processo a cui intende partecipare sia in quello di cui chiede il rinvio».

 

Per conoscere i dettagli della pronuncia della Suprema Corte vai su dirittoegiustizia.it

News Correlate