Professione forense

Pagamenti in autoliquidazione: comunicazione agli iscritti

Redazione

Il consiglio di amministrazione di Cassa Forense, a seguito della eccezionale situazione verificatasi con l’entrata in vigore degli indici di affidabilità fiscale e la conseguente proroga dei termini per il versamento delle imposte dirette, ha deciso di non applicare agli iscritti alcun tipo di sanzione o interessi per i pagamenti in autoliquidazione collegati alla prima rata del Modello 5/2019 (previsti in scadenza il 31 luglio), se effettuati entro il 30 settembre 2019. Il termine per il pagamento della seconda rata a saldo, invece, rimane invariato al 31 dicembre 2019.

News Correlate

News
Professione forense

Mamme avvocato: in Gazzetta il contributo di maternità 2019

Redazione

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 29 giugno 2019, n. 151, il comunicato del Ministero del lavoro relativo all’approvazione della delibera n. 222 del Consiglio di amministrazione di Cassa Forense.

News
Previdenza forense

Il welfare 2019 di Cassa Forense

Redazione

Sul sito internet di Cassa Forense sono stati pubblicati i tredici bandi assistenza per l’anno 2019 deliberati dal Consiglio di Amministrazione nell’ambito del progetto “welfare attivo”. Il testo integrale dei bandi e la modulistica sono consultabili sul portale welfare del sito internet.

News
Previdenza forense

Modello 5/2019: Cassa Forense divulga l’informativa sulle scadenze

Redazione

Cassa forense ricorda che la comunicazione obbligatoria relativa al reddito professionale netto e al volume d’affari dichiarati per l’anno 2018, c.d. mod. 5/2019, deve essere inviato da tutti gli iscritti agli Albi Forensi e dai praticanti iscritti alla Cassa entro il 30 settembre 2019.

News
Professione forense

Più tempo per l’adesione alla polizza sanitaria avvocati

Redazione

Cassa Forense ha comunicato la proroga al 21 giugno 2019 del termine di scadenza per l’estensione della polizza sanitaria base “grandi interventi chirurgici e gravi eventi morbosi” al nucleo familiare, nonché per l’adesione volontaria alle polizze integrative.