Professione forense

“Tanti fili, Una Rete”, il CNF lancia una campagna per la giornata contro la violenza sulle donne

Redazione

“Tanti fili, Una Rete” è la campagna di sensibilizzazione che il CNF ha messo in rete, sul proprio canale YouTube, a partire da oggi 25 novembre, per la giornata internazionale contro la violenza contro le donne.

All’iniziativa hanno aderito la Ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia Elena Bonetti, la Senatrice e Presidente della Commissione parlamentare d’inchiesta sul femminicidio Valeria Valente, la Consigliera Nazionale di Parità Flavia Bagni Cipriani, la Presidente Donne Magistrato Carla Lendaro, la Presidente dei centri antiviolenza D.i.Re Antonella Veltri, il Direttore Unar Triantafillos Loukarelis e ancora avvocate e avvocati, magistrate e giudici, giornaliste e docenti.

Ecco le parole della Presidente Masi: «Combattere la violenza contro le donne deve rappresentare un imperativo categorico per lo Stato con tutti gli strumenti a disposizione a tutela delle vittime che non sono solo le donne ma la comunità, la società. Occorre una capillare attività di sensibilizzazione, informazione, formazione, “tanti fili”, appunto, e un'azione sinergica di istituzioni, professionalità e competenze, una “Rete”, per contrastare il fenomeno, frutto di una visione distorta e patologica non solo del genere ma della persona». E ancora, «la violenza contro le donne utilizza molti strumenti: per combatterli e arginarli è fondamentale implementare e integrare la cultura di genere e veicolare l’educazione al rispetto, il valore delle differenze e la tutela antidiscriminatoria in ambito lavorativo».

News Correlate

News
Previdenza forense

Cassa Forense: ulteriore proroga per gli adempimenti previdenziali

Redazione

A causa del perdurare dell’emergenza epidemiologica, Cassa Forense ha disposto un’ulteriore proroga degli adempimenti previdenziali precedentemente sospesi, individuando quale termine unico il 31 marzo 2021. Non sono prorogati, invece, i termini di scadenza per i contributi minimi 2020.