Previdenza forense

Cassa Forense, il bando per l’assegnazione di contributi per il rimborso dei costi dell’attività legale

Redazione

Nell'ambito delle prestazioni a sostegno della professione previste nel regolamento per l’erogazione dell’assistenza e tenuto conto situazione di emergenza sanitaria da Covid-19, Cassa Forense ha indetto un bando straordinario per l’assegnazione di contributi forfetari per rimborso costi per l’attività legale.
Il bando prevede uno stanziamento di € 2.500.000,00 ed il contributo è pari al 15% della differenza fra il volume di affari IVA e il reddito IRPEF dichiarati col Mod. 5/2019, restano esclusi i contributi di importo inferiore ad € 300,00 o superiore ad € 1.200,00.
L’erogazione è prevista in favore degli iscritti alla Cassa anteriormente al 1° gennaio 2020 e fino a esaurimento dell’importo complessivo previsto dal bando, secondo una graduatoria inversamente proporzionale all’ammontare del reddito netto professionale dell’anno 2018.
Restano esclusi dal bando i beneficiari del reddito di ultima istanza, di cui all’art. 44 d.l. n. 18/2020, per il mese di marzo e di aprile 2020, e coloro che risultano inseriti utilmente nella graduatoria dei bandi straordinari nn. 1, 2 e 3 del 2020.
La domanda di partecipazione al bando potrà essere presentata fino alle ore 24,00 del 23 luglio 2020.

Fonte: dirittoegiustizia.it

Source URL: http://avvocati.it/news/cassa-forense-il-bando-lassegnazione-di-contributi-il-rimborso-dei-costi-dellattivita-legale