Professione forense

Cassa Forense e coworking: utilizzo gratuito di spazi di lavoro per tutti gli iscritti

Redazione
Avvocato

Cassa Forense, in collaborazione con il Consiglio dell'Ordine di Roma, ha sottoscritto una convenzione a titolo gratuito per gli iscritti per l'utilizzo di spazi di lavoro in coworking e sale riunioni della società Pick Center, decidendo, così, di implementare il servizio nell'ambito della politica di welfare attivo, estendendolo anche a Napoli e Milano.

Il progetto consiste nel garantire l'utilizzo gratuito di sale riunioni e spazi lavoro a tutti gli avvocati e praticanti iscritti a Cassa forense fino al settembre 2022, pratica molto diffusa in altre categorie professionali. L'ente previdenziale sottolinea, infatti, che «grazie ai vantaggi connessi alla flessibilità e alla riduzione dei costi, in quanto consente di adattare lo spazio ed i servizi aggiuntivi ai volumi di lavoro, non dovendosi occupare della loro gestione».

Le sedi romane messe a disposizione gratuitamente si trovano nei pressi dei Tribunali in Via Attilio Regolo e in Via Boezio. In tali spazi, si potrà usufruire dell'assistenza front desk da parte dello staff dei Centri di Coworking dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 18.30; della connessione wifi; della climatizzazione ed energia elettrica; della postazione lavorativa completa con accesso 7 giorni su 7.

Per le altre città bisognerà attendere informazioni a riguardo.

Per tutte le informazioni si rinvia al sito di Cassa Forense: https://convenzioni.cassaforense.it/attivit%C3%A0-professionale/co-working/pick-center/pick-center-spazi-di-lavoro-in-co-working/.
Per ciò che attiene le prenotazioni, possono essere effettuate dal 15 ottobre 2021, per ora limitatamente a Roma, sul sito dell'ordine capitolino: https://www.ordineavvocatiroma.it/servizioprenotazionecoworking/.

News Correlate

News
Professione forense

COA Milano: portale visure per gli iscritti all'ordine

Redazione

Il COA Milano ha messo a disposizione degli iscritti il nuovo portale delle visure  (camerali, catastali, da conservatoria - ispezioni ipotecarie, pra e relazioni immobiliari light e report CERVED), che permette di ottenere in formato digitale i documenti estratti dalle banche dati ufficiali.