Professione forense

I praticanti avvocati esprimono i dubbi inerenti le linee guida dell'esame di Stato 2020

Redazione
Esame Avvocato

Il 29 aprile 2021, si è tenuto l'incontro tra il Consigliere giuridico per le libere professioni del Ministero della Giustizia, Prof. Gianluigi Gatta,  e il Presidente dell'Unione Praticanti Avvocati, Claudia Majolo.

Il Presidente dell'U.P.A. ha sottolineato le molteplici perplessità ed i molteplici dubbi da parte dei giovani praticanti avvocati inerenti le possibili conseguenze applicative delle linee guida emanate dalla Commissione centrale circa la prima prova orale della sessione 2020 dell'esame di abilitazione all'esercizio della professione forense. Infatti, la Majolo ha dichiarato che «è necessario dettagliare e specificare le linee guida in quanto la loro generica formulazione, con riguardo al metodo redazionale della traccia, lascia alle singole sottocommissioni il più ampio arbitrio per quanto attiene alla redazione dei quesiti». 

Ha aggiunto che «da qui la volontà di voler chiedere un sostanziale intervento affinchè le Commissioni siano effettivamente vincolate, sia con riguardo al metodo redazionale del quesito di cui alla prima prova (quesito che, evidentemente, dovrà avere un approccio casistico), sia con riguardo allo spettro di indagine della discussione che non potrà certamente configurare un'interrogazione monografica su un determinato istituto di diritto sostanziale».

Essa si auspica che «questo incontro possa costituire un utile confronto da cui possa scaturire l'occasione per correggere le criticità emerse alla luce delle linee guida emesse dalla Commissione centrale». 

News Correlate

News
Professione forense

La Regione Lazio offre 8 posti per la pratica forense

Redazione

Come comunicato dal COA Roma, la Regione Lazio ha pubblicato un avviso pubblico per il reperimento di 8 praticanti per lo svolgimento della pratica forense presso l'Avvocatura della Regione.

News
Professione forense

Le perplessità di AIGA sulle lauree abilitanti

Redazione

L’AIGA ha espresso le sue perplessità sul tema delle lauree abilitanti, ipotesi contenuta nel PNRR approvato dal Governo venerdì scorso.