Previdenza forense

Ministero del Lavoro: indicazioni specifiche per l'esonero parziale dei contributi previdenziali 2021

Redazione
Avvocato

    Indicazioni specifiche del Ministero del Lavoro per l'esonero parziale dei contributi previdenziali. In seguito alle richieste di chiarimento dell'AdEPP, il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali ha fornito indicazioni specifiche su tre aspetti inerenti l'applicazione dell'esonero parziale dei contributi previdenziali (d.m. n. 82/2021):

    1. esonero concesso unicamente per i mesi privi di altra copertura previdenziale. Per chi è iscritto alle gestioni INPS o ad altre Casse, l'importo spettante dovrà essere riproporzionato in ragione dei mesi di iscrizione non coincidenti;
    2. inizio dell'attività nel corso del 2019 per un periodo inferiore a 12 mesi. La verifica del calo di fatturato dell'anno 2020 dovrà avvenire sulla base dell'importo medio mensile relativo ai soli mesi di attività delle due annualità;
    3. contributo di maternità rientra tra i contributi oggetto di possibile esonero, a rettifica della precedente nota del 29 luglio 2021, per garantire uniformità di trattamento fra i professionisti.

    Il Ministero ha, inoltre, comunicato che il termine per l'istanza di esonero parziale e per i versamenti da effettuare ai fini della regolarità contributiva, deve intendersi prorogato al 2 novembre 2021.

    Avviso di riscossione contributi con scadenza al 31 ottobre 2021. Per poter versare i contributi con scadenza 31 ottobre 2021, si potrà utilizzare il sistema di pagamento PagoPA, in luogo del MAV.

    Sul sito di Cassa Forense, tramite la sezione Accessi Riservati – Posizione Personale – Pagamenti – Scadenze Straordinarie, è possibile reperire, utilizzando i propri codici personali, Meccanografico e PIN, l'Avviso di pagamento contenente il “codice” per i seguenti versamenti:

    • Rateazioni”: l'avviso è inerente il pagamento di contributi obbligatori per i quali è stata già inviata comunicazione con l'indicazione della scadenza delle singole rate;
    • Contributi anni precedenti”: l'avviso è riferito al pagamento dei contributi minimi obbligatori relativi ad anni precedenti il 2021 che possono essere rateizzati se l'importo è superiore ad € 2.000,00. Il modulo è disponibile nella sezione “modulistica”;
    • Altri contributi istituti facoltativi”: l'avviso è relativo al pagamento della retrodatazione e/o del beneficio per gli ultraquarantenni a seguito dell'iscrizione alla Cassa.

    News Correlate

    News
    Previdenza forense

    Cassa Forense pubblica i bandi assistenza per l’anno 2021

    Redazione

    Pubblicati sul sito istituzionale di Cassa Forense 4 nuovi bandi assistenza per l’anno 2021, nell’ambito del progetto di welfare attivo contenuto nel Regolamento per l’assistenza.