Prassi

TAR Basilicata: regole per l'accesso al pubblico

Il TAR Basilicata, con decreto n. 12/2021, ha disposto che nel periodo di durata dell’emergenza sanitaria e comunque sino a nuova disposizione, l’accesso al pubblico in sede  è consentito tutti i giorni feriali, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8:30 alle ore 13:00, mediante chiamata al citofono presso il portone principale. All’ingresso gli avvocati, le parti del processo, i consulenti, i periti e gli altri ausiliari del giudice dovranno consegnare, debitamente compilato, il modello di autodichiarazione denominato “Autocertificazione Covid per accesso ai locali” disponibile sul sito internet della Giustizia Amministrativa. L’accesso alle udienze di altre persone è soggetto alla verifica del certificato verde.

Prassi

Tribunale di Milano: proroga del regolamento per l'organizzazione delle udienze per la convalida degli arresti

Tribunale di Milano: proroga del regolamento per l'organizzazione delle udienze per la convalida degli arresti 

Prassi

TAR Valle d'Aosta: udienze in presenza

Con decreto n. 7/2021, il TAR Valle d'Aosta ha comunicato le disposizioni per la ripresa delle udienza "in presenza".

Prassi

TAR Veneto: udienze in presenza

Con decreto n. 18/2021, il TAR Veneto ha comunicato le disposizioni per la ripresa delle udienze "in presenza".

Prassi

TAR Molise: udienze in presenza

Il TAR Molise, con decreto n. 55/2021, ha comunicato che a decorrere dall'8 settembre 2021 le udienze si svolgeranno nuovamente "in presenza".

Prassi

Tribunale di Genova: guida all'utilizzo per la prenotazione delle sale aste telematiche

Il Tribunale di Genova ha pubblicato una guida per poter prenotare delle sale aste telematiche.

Prassi

Tribunale di L'Aquila: udienze in presenza

Il Tribunale di L'Aquila ha comunicato che a decorrere dal 1° agosto 2021 le udienze di trattazione delle impugnazioni cautelari verranno trattate in presenza, ai sensi dell'art. 7 d.l. n. 105/2021, in corso di conversione.

Prassi

TAR Lombardia: udienze in presenza

Il TAR Lombardia ha comunicato che nel periodo di durata dell’emergenza sanitaria da COVID-19, le udienze e le camere di consiglio – ad eccezione delle udienze straordinarie di smaltimento dell’arretrato – si svolgeranno “in presenza” e secondo le ordinarie modalità processuali previste dal Codice del processo amministrativo e dai decreti adottati dai Presidenti delle Sezioni
interne.