Prestiti ai giovani avvocati under 35: il bando è in scadenza

497
13/10/23

Sarà possibile fino al 31 ottobre 2023 accedere al bando indetto da Cassa Forense a sostegno della professione rivolto ai giovani avvocati.

Il bando rientra nell'ambito delle prestazioni a sostegno della professione previste nel Regolamento per l’erogazione dell’assistenza e prevede l’erogazione di prestiti in favore dei giovani avvocati infratrentacinquenni iscritti alla Cassa.

L’iniziativa si pone l’intento di facilitare l’accesso al credito dei giovani professionisti, durante i primi anni di esercizio della loro attività così da far fronte alle spese di avviamento dello studio professionale.

La delibera di ammissione all’erogazione del prestito è demandata all’insindacabile giudizio della Banca Popolare di Sondrio e l’intervento dell’Ente consiste nell'abbattimento al 100% degli interessi passivi, che verranno versati dalla Cassa all’Istituto di credito fino a esaurimento dell’importo stanziato per l’anno 2023, pari a un milione di euro. L’Ente fornirà, inoltre, per gli iscritti con reddito professionale inferiore a 10mila euro, apposita garanzia fideiussoria per l’accesso al credito stesso, fino ad esaurimento dell’importo a tal fine stanziato pari a 2.500.000 euro.

La domanda deve essere inoltrata entro il 31 ottobre 2023 attraverso la dedicata procedura online disponibile sul sito di Cassa forense: www.cassaforense.it.

Per approfondimenti, si rimanda a:I nuovi bandi di Cassa Forense per strumenti informatici e prestiti per avvocati under35.

Fonte: DirittoeGiustizia

0 Commenti

Avatar - Avvocati.it
Visualizza altri commenti
Contenuti correlati