Rapporto sull'Avvocatura 2024: alcuni dei dati emersi

153
20/05/24

Qualche giorno fa è stato pubblicato il nuovo rapporto sull’avvocatura 2024 a cura di Cassa Forense in collaborazione con Censis. 

Quali dati sono emersi? Eccone alcuni:

  • Numero di avvocati: Dal 1985 fino al 2022, il tasso di professionisti legali non ha fatto che crescere di anno in anno, ma nel 2023, per la prima volta, si è verificata un’inversione di tendenza ed è stata registrata una variazione negativa che ci ha visti passare da 4,1 a 4,0 avvocati ogni 1.000 abitanti. Dunque quanti avvocati ci sono? Risulta che nel 2023 il numero di professionisti legali iscritti ha raggiunto le 236.946 unità.
  • Genere: gli uomini superano leggermente le donne nel totale degli iscritti. Gli uomini sono 125.000 e le donne circa 111.500, laddove la maggior parte delle donne si trova nelle fasce più giovani, rappresentando il 57,5% degli avvocati sotto i 34 anni e il 55,3% tra i 35 e i 44 anni.
  • Percezione delle condizioni professionali da parte degli avvocati stessi: in diminuzione gli avvocati che si dichiarano in una situazione molto critica, in aumento in invece quelli che hanno riportato una situazione stabile o migliorata rispetto all’anno precedente. Cambiano però i dati a seconda delle aree geografiche: basti pensare che al sud si ritengono in una situazione molto critica il 31% degli avvocati, mentre nel nord ovest il 17,6%.
  • Reddito: i dati sono stati elaborati sulla base delle dichiarazioni 2022 e attestano che ci sia stato un incremento del 5,1% del reddito complessivo Irpef. Complessivamente, invece, l’intera Avvocatura ha sfiorato i 10 miliardi di euro, mentre il volume d’affari si è attestato sui 14,8 miliardi di euro e il reddito medio annuo per avvocato è risultato pari a 44.654 euro.
  • Pensioni: Cassa Forense entro la fine del 2023 ne ha distribuite 33.170, dall’importo medio di 30.502 euro, anche se è importante segnalare che, con particolare riguardo alle pensioni di vecchiaia e di anzianità, si evidenzia un divario economico a sfavore delle donne avvocato.

C’è qualche dato che ha attirato la tua attenzione? Faccelo sapere nei commenti!

0 Commenti

Avatar - Avvocati.it
Visualizza altri commenti
Contenuti correlati