Compensazione crediti gratuito patrocinio con i contributi previdenziali

446
06/10/23

È stata modificata la disciplina della compensazione dei debiti fiscali e degli oneri previdenziali con i crediti per spese, diritti e onorari spettanti agli avvocati ammessi al patrocinio a spese dello Stato.

Era stata la Legge di bilancio 2023 a disporre la possibilità di operare la compensazione anche con i contributi previdenziali ed aumentarne lo stanziamento, passando dai 10 milioni ai 40 milioni di euro annui.

Questo Decreto, a firma dei Ministri Giorgetti e Nordio, a partire dal 2023 estende la finestra per la compensazione dei crediti per patrocinio a spese dello Stato con gli oneri previdenziali anche nel periodo che va dal 1° settembre al 31 ottobre.

La Piattaforma di Compensazione è in fase di aggiornamento e pertanto la procedura potrà essere espletata a breve.

Fonte: CassaForense

 

0 Commenti

Avatar - Avvocati.it
Visualizza altri commenti
Contenuti correlati