Decreto Carburanti approvato dalla Camera

526
22/02/23

La Camera ha approvato il decreto-legge contenente le norme sui prezzi dei carburanti, il rafforzamento dei poteri di controllo del Garante per la sorveglianza dei prezzi e il sostegno per la fruizione del trasporto pubblico.

Il testo passerà all'esame del Senato e andrà convertito entro il 15 marzo. 

Ecco le misure principali: 

  • Cartelloni con prezzi: i gestori dovranno esporre il prezzo medio su base regionale pubblicato dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy. I gestori avranno 30 giorni di tempo per adeguare la cartellonistica. Le multe in caso di violazione andranno da 500 fino a 6mila euro e dopo la terza inottemperanza l’impianto può essere chiuso da 7 a 90 giorni. 
  • Bonus benzina di 200 euro: arriva la proroga anche per l'anno in corso del Bonus benzina, noto anche come Bonus carburanti. 
  • Bonus trasporti fino a 60 euro: prorogato fino al 31 dicembre 2023, entro un limite di spesa di 100 milioni di euro, per le persone con reddito fino a 20mila euro.
  • Nessun tetto ai prezzi in autostrada.
  • "Accisa mobile": il decreto ha previsto una semplificazione del meccanismo chiamato "accisa mobile", introdotto dalla Finanziaria del 2008, con la quale è stata introdotta la possibilità di ridurre, con decreto, le aliquote di accisa sui prodotti energetici utilizzati come carburanti o combustibili per il riscaldamento per usi civili.
  • Rafforzato Mister Prezzi: il decreto ha rafforzato gli strumenti a disposizione del Garante per la sorveglianza dei prezzi e ha previsto la formazione di una Commissione di allerta rapida di sorveglianza.

0 Commenti

Avatar - Avvocati.it
Visualizza altri commenti
Contenuti correlati