Approvato il Nuovo Codice Rosso: novità in arrivo

432
08/09/23

Le notizie che ci raccontano di femminicidi non si arrestano e anzi arrivano 77 ieri con l'uccisione di una donna nel trapanese da parte dell'ex compagno. 

Il Parlamento ha deciso allora di intervenire integrando il testo del Codice Rosso modificando i poteri del procuratore della Repubblica. Nei casi di violazione dell'articolo 362, comma 1-ter, del Codice di Procedura Penale, dunque nel caso in cui il pubblico ministero non raccogliesse informazioni dalla vittima entro tre giorni, è previsto che un'altra autorità possa intervenire per assicurarsi che l'indagine venga fatta.

I voti favorevoli sono stati 200, contro i 61 astenuti e nessuno ha votato contro la misura. In aula il dibatto si è concentrato sulla possibile efficacia della misura, secondo alcuni insufficiente.

Per garantire la punibilità dei reati di genere e di violenza domestica, il Codice Rosso aveva esteso tempo massimo entro cui denunciare da 6 mesi a 12 mesi. Si estende, inoltre, l’applicazione delle misure cautelari anche per i reati di maltrattamento nei confronti del coniuge e del convivente. Il giudice, in merito al divieto di avvicinamento, può anche predisporre l’uso del braccialetto elettronico.

Aumentano anche le pene per i reati di genere e di violenza sessuale che, insieme ai provvedimenti del Codice Rosso del 2019, risultano punibili nel modo in cui segue.

  • Maltrattamenti contro familiari e conviventi: da 3 a 7 anni;
  • stalking: da 1 anno a 6 anni e 6 mesi;
  • violenza sessuale: da 6 a 12 anni;
  • violenza sessuale di gruppo: da 8 a 14 anni.

0 Commenti

Avatar - Avvocati.it
Visualizza altri commenti
Contenuti correlati