Il lockdown energetico colpirà anche l'Italia?

3K
01/09/22
Articolo

Aspettiamo a breve che il governo prenda delle misure per il razionamento di gas ed energia. 

Questa, infatti, è l’indicazione arrivata da Ursula von der Leyen, che ha dato linee guida comunitarie, cui ora i vari paesi devono adeguarsi. 

Da giorni in tutta Europa si parla di “lockdown energetico”, necessario in vista dell’imminente autunno, stagione in cui inizieranno a farsi sentire concretamente le conseguenze della guerra in Ucraina e dello stop alle forniture russe di gas.

Tra le iniziative al vaglio dei governi europei ci sono lo spegnimento delle vetrine degli esercizi commerciali e la riduzione dell’illuminazione urbana. Anche le abitazioni private verranno coinvolte: presumibilmente la temperatura verrà abbassata di 2 gradi centigradi e l’accensione dei riscaldamenti condominiali verrà rimandata. Anche l’uso dell’acqua calda potrebbe essere precluso in alcune ore del giorno.

Come si stanno muovendo gli altri Paesi? 

La Francia sta discutendo un piano di “sobrietà energetica”; per il momento sono state comunicate regole di condotta e molto si discute sull’utilizzo di jet privati. 

La Germania ha ordinato la riduzione della temperatura di riscaldamento negli uffici e nelle istituzioni pubbliche – ad eccezione delle istituzioni sociali come gli ospedali – e imposto che la pubblicità esterna e l’illuminazione di vetrine e monumenti venga spente dalle 22 alle 6 del mattino. Inoltre, i proprietari dei negozi saranno invitati ad astenersi dal tenere le porte dei loro locali aperte per preservare il calore.

In Inghilterra il caro bollette fa preoccupare e alcune città come Birmingham, Bristrol e Glasgow stanno pensando di adibire spazi comuni come biblioteche, gallerie d'arte, musei e centri commerciali a spazi in cui le persone potranno andare a scaldarsi durante l'inverno, soprattutto chi non ha capacità economiche sufficienti a far fronte al rincaro dei prezzi dell'energia. 

 

Se sei interessato all'argomento, abbiamo parlato di misure per contenere la crisi energitica anche in questo articolo. 

Quali ritenete siano le misure più adeguate a far fronte alla crisi energetica? Faccelo sapere nei commenti!

0 Commenti

Avatar - Avvocati.it
Visualizza altri commenti
Contenuti correlati