In Francia in arrivo una legge per regolare il lavoro degli Influencer

888
02/02/23

La Francia vuole regolamentare giuridicamente la professione degli influencer. 

La questione maggiormente discussa è quella delle sponsorizzazioni, cioè i contenuti per i quali gli influencer e i content creator vengono pagati dalle aziende. In relazione a quelle che sono vere e proprie pubblicità, sorgono problemi in tema di trasparenza. 

La scorsa settimana Renaissance, il partito del presidente Emmanuel Macron, e il Partito Socialista, di opposizione, hanno annunciato che lavoreranno insieme a una proposta di legge sostenuta dal governo, dopo che negli ultimi mesi ne avevano presentate due diverse. La nuova proposta sarà discussa in parlamento a metà marzo.

La professione dell’influencer non è ancora contemplata dal diritto francese e l’obiettivo è quello di delineare regole chiare e specifiche indirizzate ai professionisti del settore.

Particolarmente attento all’argomento è il ministro dell’Economia Bruno Le Maire, che ha fatto ricorso a una consultazione popolare online per registrare le opinioni e i i consigli sul da farsi.

Probabilmente tra le novità ci sarà la creazione di una sorta di albo professionale, l’introduzione di una definizione giuridica ufficiale dedicata agli influencer e ai loro agenti, l’istituzione di un codice di buona condotta da seguire, l’obbligo da parte degli influencer di segnalare le immagini e i video ritoccati, l’aumento della sorveglianza delle autorità e il divieto di promuovere certi prodotti. 

Pare che anche in Italia si stiano facendo dei passi avanti, ma sono gli influencer stessi a chiedere una regolamentazione più precisa e più attenzione sul tema. Intanto nel 2022 è nato Asso Influencer, il primo sindacato di influencer e content creator di cui abbiamo parlato in questo articolo.

0 Commenti

Avatar - Avvocati.it
Visualizza altri commenti
Contenuti correlati